Nuovo appuntamento del ciclo #LabTalks, organizzato sinergicamente dai Laboratori Aperti di Modena, Ferrara, Forlì, Ravenna e Piacenza!

📅 Giovedì, 21 maggio 2020 | ore 17.00
“Digital Public History. Conoscere e raccontare il passato in digitale.”
con Marcello Ravveduto e Manfredi Scanagatta
modera Paolo Bertella Farnetti

Registrati qui, è gratis 👇
https://us02web.zoom.us/webinar/register/4015892741479/WN_fx6ixEviT4Wl32nrNC7mEA

🎙Il Talk

Lo sviluppo dell’informatica e la crescita smisurata di internet hanno rivoluzionato il nostro modo di avvicinarci al passato. Occorrono nuovi strumenti e gps per muoversi in una comunicazione senza intermediari e intasata da fake news.

👥 Gli ospiti

Marcello Ravveduto: docente di Digital Public History all’Università di Salerno e di Modena e Reggio Emilia. È componente del Consiglio direttivo dell’Associazione italiana di Public History e direttore scientifico della Galleria virtuale sulle mafie e l’antimafia nella Casa/Museo Joe Petrosino. Di recente ha pubblicato il libro: “Lo spettacolo della mafia: Storia di un immaginario tra realtà e finzione”.

Manfredi Scanagatta è dottorando in Digital Humanities presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, dove insegna Diffusione Sociale della Storia e Nuove Tecnologie al Master in Public History. Ha collaborato con diversi enti culturali tra cui L’Istituto Luce Cinecittà, con il quale ha curato la realizzazione di una installazione multimediale sulla storia d’Italia nel periodo fascista. Con Progetto Forti ha curato la realizzazione di un progetto in Realtà Immersiva per comunicare e diffondere il patrimonio storico culturale dei forti di Roma.

Il moderatore

Paolo Bertella Farnetti insegna Elementi di Public History nel Master in Public History dell’Università di Modena e Reggio Emilia. E’ coordinatore scientifico del progetto Returning and Sharing Memories (www.memoriecoloniali.org) e direttore della collana di storia contemporanea Passato Prossimo presso l’editore Mimesis. Fra le sue pubblicazioni: Pantere nere. Storia e mito del Black Panther Party, (2019).